Articoli

CRONICARIO SICILIANO di Giovanni Commare

CRONICARIO SICILIANO (novembre 2017, mese dei morti) 1 novembre Camionisti al bar del porto. – Hai sentito che ci sono le regionali? – Cosa? – Le elezioni regionali. – Vero? E chi si vota? – […]

Articoli

L’identità tra distinzione e relazione

di Piero Paolicchi L’espressione “L’Italia è fatta, ora bisogna fare gli Italiani”, attribuita a Massimo D’Azeglio, evidenziava il compito che i protagonisti del Risorgimento dovevano affrontare per passare dall’unificazione politica manu militari di un territorio […]

Articoli

Dialoghi sul confine

Maddalena Fossi Intervista a Ahmed Bamba e Cherif Soualiho A margine dell’alluvione mediatica sul tema dell’immigrazione, ci interessa aprire un dialogo concreto con chi è arrivato in Italia fuggendo da una vita insostenibile e dopo […]

Articoli

Giulio Rosa, Ce lo chiede l’Europa

L’espressione “Ce lo chiede l’Europa” è utilizzata indifferentemente da chi propone misure europee indigeste e da chi manifesta la propria avversione all’istituzione europea. Ma quale Europa ce lo chiede? Quella degli apprendisti stregoni che attivano […]

Articoli

Giovanni Commare, Vita e romanzo

Alle persone semplici, dice Limonov, piacciono i romanzi che parlano della vita, perciò danno fiducia al narratore e si lasciano guidare nel mondo che ha costruito. Se poi l’autore fa, o li convince di fare, […]

Articoli

Ilario Luperini, E l’arte del Novecento?

Agli inizi degli anni Settanta, Argan preconizzava la crisi dell’arte come scienza europea, la rapida decadenza di quel sistema di idee, di suggestioni, di emozioni che a partire dalle avanguardie storiche aveva costruito, in Europa, […]

Articoli

Massimiliano Bertelli, L’antiromanzo di Garboli

Potremmo definire il romanzo un componimento letterario di tipo narrativo, con struttura e articolazione complesse entro le quali trova spazio un contenuto creativo. Più interessante, a mio avviso, il concetto di antiromanzo, che è un […]

Articoli

Marco La Rosa, Europa Faq

All’aeroporto, dopo lo sbarco, espletate le formalità doganali, vado velocemente alla toilette. In una mano ho la valigetta ventiquattrore, sul dorso uno zainetto, a tracolla il computer e nell’altra mano un piccolo ombrello portatile. Scarto […]